PANORAMICA USA di Nicola Carella. #GlobalProject

🇺🇸 PANORAMICA USA
More info: Nicola Carella

☢️Da un parte sono innumerevoli le piazze, i cortei, gli incontri, le assemblee, le veglie, le azioni dirette, i blocchi negli Stati Uniti alla vigilia del #Juneteenth, in cui si commemora la fine della schiavitù nel 1865. Dall’altra innumerevoli sono diventati nelle ultime 48 ore i casi di abusi in divisa, di sabotaggi da parte dei sindacati di polizia, gli sgomberi manu militari contro le nascenti Zone Autonome (a Nashville e Portland), gli attacchi dei suprematisti e le morti che gli attivisti denunciano come “sospette”.
⛔ Alcune aree sono ancora sotto coprifuoco o hanno la Guardia Nazionale schierata.
🏴‍☠️ In vista del 19 Giugno il tribunale di Louisville (che deve decidere su Breonna Taylor ma il sindacato ha già fatto sapere che l’assassino in divisa non può essere licenziato), e diverse caserme della polizia a Minneapolis, Indianapolis e New York City si stanno barricando.
😱 Sempre più spesso l’FBI sta facendo arresti in differita o preventivi sulla base di video e fotografie prese da Instantgram, LinkedIn e Etsy. Così da Atlanta a Los Angeles i manifestanti ormai spengono i cellulari o evitano di condividere video e immagini in diretta, specie di alcune situazioni, lasciando che siano i gruppi organizzati di movimento, o i canali verificati a diffonderle.
🛂 L’FBI a Cookeville in Tenessee ha fatto irruzione in 4 case per interrogare gli abitanti su eventuali affiliazioni al gruppo terrorista “Antifa” sulla base di alcuni loro post su Facebook sulle manifestazioni locali di BLM.
☠️ A Los Angeles centinaia di persone si sono radunate in centro per chiedere di cancellare la polizia dal sistema scolastico locale. La Los Angeles School Police Force è il più grande dipartimento di polizia scolastica degli Stati Uniti. Tra gli oltre 12 cortei in città uno era a Palmdale dove Robert Fuller è stato trovato impiccato il 10 giugno di fronte al Municipio. La polizia ha chiuso l’indagine come suicidio, nonostante la famiglia Fullers e il movimento avesse parlato di omicidio (“lincyng”, linciaggio, perché si fa riferimento alle impiccagioni all’aperto di afroamericani, ad opera di razzisti). Nelle stesse ore il fratellastro di Robert Fuller, Terron Jammal Boone, è stato ucciso a Rosamond per uno scambio di persona dal fuoco aperto da 6 agenti durante un posto di blocco. Illese una donna e una bambina di 7 anni che erano in auto con lui. Nonostante sia l’interdizione delle proteste nella zona, una grande folla ha manifestato fuori dalla dalla Hall of Justice chiedendo le dimissioni del responsabile della Giustizia Jackie Lacey che da anni si rifiuta di perseguire poliziotti assassini e guardie carcerarie. E’ stata una delle più partecipate tra le proteste settimanali. In questa occasione la sorella di Robert Fuller ha tenuto un discorso in cui ribadiva non sia un suicidio e chiesto di riaprire il caso insieme a quello di Malcol Harsch, morto nelle medesime circostanze 10 giorni prima.
📌 Ad Atlanta le proteste aumentano di numero e intensità e solo per il 19 Giugno sono convocati 17 diversi cortei. Quattro giorni dopo che l’agente Garrett Rolfe è stato accusato di omicidio e altri 10 reati nel caso di Rayshard Brooks circa 20 poliziotti hanno dato le dimissioni per protesta. Mercoledì la polizia di 3 dei 6 dipartimenti ha smesso di rispondere alle chiamate per 24 ore e giovedì gli agenti hanno lasciato incustodite 6 caserme. La Fondazione della Polizia di Atlanta nel frattempo ha dichiarato che darà 500 dollari una tantum a ciascun poliziotto per premiare il comportamento degli agenti durante le proteste e l’epidemia Covid-19. Il premio è finanziato dalla Coca Cola Company, Wells Fargo, Southern Company, Target, Goldman Sachs e Bank of America Corporation. Le proteste però si sono intensificate dopo che sia l’assassino di Brooks che il suo collega sono rientrati in servizio giovedì grazie al pagamento della condizionale di 250.000 dollari versato sempre dalla Fondazione della Polizia di Atlanta.

Fonte:

Follow us for:
📰 Independent news
🌍 Live news about social movements
🖋 Cultural & political editorials

Click here for our website
http://www.globalproject.info

➡️Tw: https://twitter.com/global_project
➡️In: https://instagram.com/global_project

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: